L’alga spirulina è un alga primordiale importantissima come aiuto contro virus e batteri

I sulfolipidi che si trovano sulla membrana delle cellule che compongono la spirulina, svolgono un’intensa attività antimicrobica e antivirale e quindi contrastano la proliferazione batterica. I pigmenti vegetali di cui abbonda la spirulina quali la ficocianina, la xantofille e la clorofilla, mettono in atto un processo di depurazione e di detossificazione del corpo quindi aiutano a depurare l’organismo eliminando i metalli pesanti e le tossine stesse.
Quest’alga è un agente chelante che riesce a raggiungere in profondità i tessuti e a sradicare le tossine corporee come il mercurio, radiazioni, arsenico, cadmio, pesticidi, sostanze chimiche alimentari sintetici e cancerogeni ambientali. Questo è il motivo per il quale riesce anche ad assicurare un’adeguata pulizia dell’apparato digerente e quindi di ridurre il rischio di infezioni combattendo, inoltre, la sindrome del colon irritabile, colite e ulcerazioni. Permette la pulizia e il ringiovanimento del colon, prevenendo quindi le infezioni batteriche responsabili degli stati infiammatori, con la stimolazione della crescita dei lactobacilli e stimolando la flora batterica intestinale migliora la capacità di assorbire i principi nutritivi essenziali per proteggere l’organismo. La spirulina pare abbia anche la capacità di legarsi agli isotopi radioattivi; per questo motivo risulta utile anche in quei casi di esposizione a radioattività e radioterapia.