I disturbi d’ansia sono un insieme di disturbi caratterizzati da forme di paura e di ansia ingiustificata o patologica

Definizione dei disturbi dell’ansia
I disturbi d’ansia sono un insieme di disturbi psichiatrici caratterizzati da forme di paura e di ansia ingiustificata o patologica che si accompagnano spesso a manifestazioni psicosomatiche e che creano notevole disagio all’individuo.

Secondo i differenti sistemi nosografici, come DSM e ICD, esiste un’ampia varietà di disturbi d’ansia. I più comuni sono il disturbo d’ansia generalizzato (DAG), il disturbo di panico (DP), l’ipocondria, la fobia sociale, le fobie specifiche, il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) e il disturbo post traumatico da stress (DPTS). Spesso tali disturbi si accompagnano a quelli dell’umore.
Secondo le statistiche, fino al 30% delle persone soffriranno nel corso della loro vita di un disturbo d’ansia, con una prevalenza doppia nelle donne rispetto agli uomini e con i sintomi che generalmente insorgono prima dei 25 anni di età.