La stenosi polmonare è un ostruzione al passaggio di sangue dal ventricolo destro all’arteria polmonare durante la sistole

Definizione di stenosi polmonare
La stenosi polmonare è un restringimento del tratto di efflusso polmonare che causa ostruzione al passaggio di sangue dal ventricolo destro all’arteria polmonare durante la sistole. Nella maggior parte dei casi è congenita.

Cause della stenosi polmonare
La stenosi polmonare è il più delle volte congenita e interessa principalmente i bambini; la stenosi può essere valvolare oppure interessare il tratto di efflusso, subito al di sotto della valvola (infundibolare). È generalmente un componente della tetralogia di Fallot.

Sintomatologia della stenosi polmonare
Molti bambini con stenosi polmonare restano asintomatici per anni e non si presentano dal medico fino all’età adulta. Anche in quel caso molti pazienti restano asintomatici. Quando insorgono i sintomi della stenosi polmonare, questi sono: sincope, angina, dispnea.

All’auscultazione, il primo tono cardiaco (S1) è normale e il normale sdoppiamento del secondo tono cardiaco (S2) è allungato a causa dell’eiezione polmonare prolungata. Nello scompenso cardiaco destro, il terzo e il quarto tono cardiaco (S3 e S4) sono udibili raramente al quarto spazio intercostale parasternale sinistro. 

Diagnosi della stenosi polmonare
La diagnosi di stenosi polmonare viene confermata dall’ecocardiografia Doppler, che può classificarne la gravità come

Lieve: gradiente massimo < 36 mmHg Moderata: gradiente massimo 36-64 mmHg Grave: gradiente massimo > 64 mmHg
L’ECG può essere normale o mostrare i segni di un’ipertrofia del ventricolo destro o un blocco di branca destra.

Il cateterismo cardiaco destro è indicato solo nel sospetto che ci siano 2 livelli di ostruzione (valvolare e infundibolare), quando i reperti clinici ed ecocardiografici differiscono tra loro o prima che venga eseguito l’intervento chirurgico.

Trattamento della stenosi polmonare
La prognosi di stenosi polmonare in assenza di trattamento è di solito buona, e migliora con l’intervento appropriato.

Il trattamento della stenosi polmonare è con valvuloplastica con pallone, indicata nei pazienti sintomatici e asintomatici con normale funzione sistolica e con un gradiente di picco > 40-50 mmHg.