L’alga spirulina dispone di un sistema antiossidante che previene l’azione dannosa dei radicali nel derma e nell’epidermide

Gli effetti benefici della spirulina riguardano anche il settore estetico; dispone infatti di un sistema antiossidante che previene l’azione dannosa dei radicali nel derma e nell’epidermide per questo motivo è consigliata per trattamenti idratanti per il viso, anche per pelli sensibili, comunque terapie anti-age, tonificanti e rassodanti per il corpo. Grazie alla combinazione unica e bilanciata di proteine ricche di aminoacidi, carboidrati dall’elevato potere idratante, acidi grassi essenziali estremamente importanti per un corretto funzionamento cutaneo, carotenoidi e phycocyanine ad attività antiossidante, viene utilizzata quando c’è un problema di pelle spenta e devitalizzata. La spirulina, infatti, è in grado di apportare idratazione ai tessuti e quindi la pelle riacquisterà in breve un normale equilibrio idrico e, di conseguenza, grazie alla forte azione antiossidante ed elasticizzante si verificherà un generale rallentamento dell’invecchiamento. Questa preziosa alga non solo contiene tutti gli elementi nutritivi necessari alla pelle ma aiuta a mantenere e a migliorare anche la salute dei capelli e, più in generale, disintossica l’organismo con un’azione depurativa naturale quotidiana. La pelle viene aiutata anche dalle vitamine A, dalla E, dal complesso B e dalla vitamina K in essa contenute. Ad esempio: se i livelli di vitamina A assunta col cibo sono a saturazione aggiungerne altra non sarà utile e quindi non si noterà nulla; di contro se i valori scendono anche solo un po’ al di sotto della norma si osserverà secchezza cutanea e desquamazione. La vitamina A normalizza il funzionamento delle ghiandole sebacee, per questo motivo la spirulina è in grado di contrastare anche l’acne, e in generale su tutte le patologie che comportano la comparsa di eczemi. Questa vitamina, infatti, regola la secrezione delle ghiandole sebacee diminuendo l’insorgenza dei brufoli mentre la vitamina E conferisce morbidezza e tonicità alla pelle e favorisce il processo di cicatrizzazione e le vitamine del gruppo B stimolano il metabolismo della cute. La vitamina K, contenuta nell’alga spirulina, che ha il compito di coagulare il sangue, dall’interno non può fare molto per la pelle eppure nel lontano 2003 ci sono stati degli studi presentati all’Accademia Americana di Dermatologia che hanno dimostrato come facendo applicazioni locali di vitamina K sia possibile ridurre sia le occhiaie che i lividi e questo lo conferma un altro studio effettuato l’anno precedente e subito dopo pubblicato nel Journal of the American Academy of Dermatology, in cui alcuni ricercatori della scuola di medicina dell’università di Miami hanno scoperto la stessa cosa e cioè che effettuando trattamenti dermatologici con delle creme alla vitamina K si riduceva significativamente la formazione di lividi. In ogni modo anche le sostanze antiossidanti come il beta-carotene, l’acido ascorbico e il tocoferolo fanno dell’alga spirulina un ottimo mezzo per contrastare i radicali liberi e quindi i processi d’invecchiamento.