Sistema Nervoso Simpatico

Il Sistema Nervoso Simpatico (SNS) è una delle due branche del Sistema Nervoso Autonomo (SNA), che si occupa del controllo delle funzioni corporee involontarie. L’altra branca è il Sistema Nervoso Parasimpatico (SNP).

Anatomia Sistema Nervoso Simpatico
Il Sistema Nervoso Simpatico, definito anche sistema di “attacco e fuga”, in quanto prepara l’organismo ad affrontare un pericolo.
Ha funzioni di contrazione, stimolazione ed eccitazione al contrario del Sistema Nervoso Parasimpatico.
I nervi del Sistema Nervoso Simpatico si distribuiscono alle ghiandole sudoripare, ai vasi sanguigni, al cuore, ai polmoni, all’intestino e a numerosi altri organi.
Le fibre nervose del Sistema Nervoso Simpatico  originano dai tratti dorsali e lombari del midollo spinale.
I prolungamenti di questi neuroni pregangliari fuoriescono dal midollo ed entrano a far parte di un nervo spinale e si portano ai gangli nervosi paravertebrali posta ai lati del midollo spinale stesso.
A questo livello contraggono sinapsi con i corpi cellulari dei neuroni post gangliari i cui prolungamenti raggiungono gli organi bersaglio per esplicare le loro funzioni.
Alcune fibre pregangliari attraversano senza interruzioni i gangli paravertebrali e continuano che dalla catena del sistema nervoso simpatico si portano ai gangli prevertebrali.
Fanno eccezione a questa regola del doppio neurone le fibre simpatiche che innervano la midollare del surrene  (non esistono, in questo caso, fibre pre e post-gangliari ma un unico neurone).
Il neurotrasmettitore caratteristico del neurone pregangliare del Sistema Nervoso Simpatico è l’acetilcolina, mentre quello del postglangliare è la noradrenalina e l’adrenalina.

 Funzioni SN Simpatico
L’attivazione del SN.Simpatico si può notare quando reagiamo automaticamente ad un violento ed inaspettato rumore nel buio, oppure all’urlo di una persona che ci appare all’improvviso.
In queste situazioni di stress che portano ad una intensa attivazione del Sistema Nervoso Simpatico in pochi istanti si verificano i seguenti eventi:
il cuore aumenta la forza e la frequenza contrattile, i bronchi, la pupilla ed i vasi sanguigni dei muscoli appendicolari e del sistema coronarico si dilatano, mentre a livello epatico viene stimolata la glicogenolisi.
Contemporaneamente, sempre allo scopo di preparare l’organismo all’imminente attività fisica, i processi digestivi vengono sensibilmente rallentati, mentre i vasi sanguigni cutanei e periferici si costringono e la pressione aumenta.
La vescica si rilassa, mentre lo sfintere si restringe (inibisce la minzione).
Non sempre, però, il SN Simpatico si attiva in maniera così intensa.
Normalmente, infatti, partecipa all’omeostasi dell’organismo contrapponendosi alle azioni diametralmente opposte del SN Simpatico che, al contrario, favorisce il riposo, la quiete e la digestione.

LISIMED-Articoli Sistema Nervoso

  • Le Nevrosi
    Le nevrosi sono disturbi psicopatologici il cui sintomi di base sono l'ansia e l'angoscia cronica senza perdita di contatto con la realtà
  • Sistema Nervoso Somatico
    Il sistema nervoso somatico è una delle due ampie aree in cui è ripartito il sistema nervoso periferico
  • Epitalamo
    L'epitalamo è una formazione del sistema nervoso centrale costituito principalmente da: stria midollare, trigono dell'abenula, epifisi, commessura posteriore
  • Amigdala
    L'amigdala è un complesso nucleare situato nella parte dorsomediale del lobo temporale del cervello che gestisce le emozioni e in particolar modo la paura
  • Classificazione dei disturbi di ansia
    I disturbi d'ansia sono un insieme di disturbi psichiatrici caratterizzati da forme di paura e di ansia ingiustificata o patologica
  • Il Lobo Frontale del Telencefalo
    Il lobo frontale è la parte anteriore di ciascun emisfero cerebrale ed è il più grande dei quattro lobi principali della corteccia cerebrale nel cervello

Noi dello staff di LISIMED teniamo moltissimo alla nostra reputazione e credibilità e sappiamo benissimo quanto una fake news, un dato epidemiologico sbagliato o falso, una terapia “miracolosa” promossa sul web senza supporto scientifico, possano essere dannosi per i pazienti.

Le fake news sono un vero e proprio virus che, se non fermato, si diffonde tra tutti coloro i quali vengono sottoposti alla disinformazione on-line.

Noi di Lisimed vogliamo essere il vaccino contro il virus delle fake news in ambito sanitario.
Lisimed mette a disposizione di tutti gli utenti e di tutti i pazienti articoli derivati esclusivamente dai risultati della ricerca, dalle informazioni e le evidenze scientifiche per aiutare pazienti ed utenti ad essere più informati e consapevoli nelle loro scelte sanitarie.
Ogni articolo pubblicato nella biblioteca Lisimed ha esclusivamente connotati e riferimenti scientifici.